VILLA SAN BENEDETTO MENNI

Pastorale Giovanile

Pastorale Giovanile

Dal 1881, come Benedetto Menni, Maria Giuseppina e Maria Angustias Giménez, le Suore Ospedaliere del Sacro Cuore di Gesù, donne di Dio al servizio della persona che soffre e del malato, evangelizzano per mezzo dell’Ospitalità e dell’accoglienza, nelle situazioni più diverse.  Sono presenti in tutto il mondo, accanto a chi soffre di disturbi psichiatrici, al disabile e all’emarginato per difendere i loro diritti, dedicando a questo tutta la vita: come San Benedetto Menni, che impegnò tutta la sua vita per il bene dell’umanità sofferente.

Egli ha incarnato la parabola del Buon Samaritano che troviamo nel Vangelo di San Luca:

Un uomo scendeva da Gerusalemme a Gerico, fu assalito dai banditi. (…) passò un samaritano, vedendolo ne ebbe compassione, si avvicinò, bendò le sue ferite versandovi dell’olio e, messolo sul suo giumento, lo portò ad una locanda e si prese cura di lui.

Le co-fondatrici della Congregazione sono Maria Giuseppina Recio e Maria Angustias Gimenez. Entrambe le giovani, che nate a Granada, sentirono la chiamata di Dio ad offrire la propria vita alla causa dei poveri e dei malati. Il fortuito incontro con Padre Menni, che divenne la loro guida spirituale, permise di realizzare a Ciempozuelos (Madrid) la loro vocazione a servire Cristo negli ammalati.

La prima ”Regola” di vita data loro da Padre Menni fu: pregare, lavorare, patire, soffrire, amare Dio e tacere.

Il 31 maggio 1881 è la “data di nascita” della Congregazione.

Cristo, oggi come ieri, continua a chiamare i giovani perché, qualsiasi tipo di vocazione abbiano, la vivano con Gesù e per Gesù. Per questo vogliamo offrire loro un tempo di riflessione, preghiera ed esperienza, utile a scoprire la propria Vocazione, a comprendere dunque ciò che Dio ha disegnato per la loro vita.